Qualche video utile

Loading...

venerdì 24 febbraio 2012

Alimenti consentiti nella fase di attacco


CARNI MAGRE: vitello, manzo (tranne costata e lombata che sono troppo grasse), cavallo (tutto tranne il petto), alla griglia, arrosto e senza grassi aggiunti.
FRATTAGLIE: fegato di vitello, di manzo e di pollame e lingua di vitello, di agnello e di manzo (la punta),
TUTTI I PESCI: grassi, magri, bianchi, azzurri, crudi e cotti
TUTTI FRUTTI DI MARE: molluschi e crostacei
TUTTO IL POLLAME SENZA PELLE, tranne l'oca e l'anatra
PROSCIUTTI LIGHT (non oltre il 2-4% di grasso), FETTE DI TACCHINO, POLLO E MAIALE MAGRI
UOVA
LATTICINI MAGRI (lo yogurt magro alla frutta e' consentito, nella misura di due massimo al giorno, solo dopo la fase 1)
COMPLEMENTI: the, caffe', tisane, aceto, aromi, erbe, specie, cetriolini sottaceto, limone (non come bevanda), sale e senape (con moderazione), coca cola light.


Le carni non devono avere una percentuale di grasso superiore al 10 per cento.

2 commenti:

  1. Ciao a tutte! Mi chiamo Valeria, sto facendo la dieta Dukan e ho trovato il vostro blog, che spero sia ancora attivo anche se non vedo post molto recenti.
    Volevo parlare con voi di una cosa: leggo che Dukan consiglia di usare l'olio di vaselina (!!!) al posto di qualsiasi altro olio alimentare e la cosa mi fa semplicemente ORRORE!!
    Vivo in Toscana, ho un piccolo oliveto e mi produco poche bottiglie di un olio extra-vergine completamente biologico e naturale a km 0 che penso sia un elisir divino, il toccasana per antonomasia, e dovrei rinunciare ad usarlo??? MAI! Le proprietà benefiche dell'olio d'oliva, il suo effetto antiossidante e anticancro, il contenuto di grassi vegetali di quelli buoni (che fanno il colesterolo buono e non quello cattivo) sono stranote. Inoltre Dukan, come anche altri, ritiene che non sia il conto delle calorie ad importare, bensì la qualità e la tipologia dei cibi che si mangiano. Quindi perché eliminare totalmente l'olio d'oliva? Il suo unico "difetto" (se così si può definire) è che è un po' calorico, ma se abbiamo detto che le calorie non ci importano e che vogliamo i grassi buoni, perché non usarne almeno un poco, certamente con grande moderazione e quasi esclusivamente a crudo, ma comunque usarlo?
    A riprova posso dire che io non ho smesso di usarlo: ne metto un filo per fare il fondo in padella quando faccio la crèpe di crusca d'avena e ne metto un po' a crudo nell'insalata e nelle verdure e anche sulle proteine e dimagrisco lo stesso! E sono pure in menopausa... qualcuna di voi ha esperienze simili?

    RispondiElimina
  2. io faccio come te,

    RispondiElimina

Commenti golosi